Condividi

mercoledì 22 luglio 2015

COMUNICATO STAMPA FDI CAMAIORE SU ABUSIVI del 22/07/2015


Ricevo e pubblico il comunicato stampa di fratelli d'Italia Camaiore sui controlli ai venditori abusivi a Lido di Camaiore
VENDITORI ABUSIVI: COMUNICATO STAMPA FRATELLI D'ITALIA CAMAIORE
Io non so a voi ma a me essere preso per i fondelli fa girare parecchio le scatole; leggo sul giornale che i nostri stimati carabinieri a LIDO DI CAMAIORE durante gli ultimi giorni, nell’ambito dei servizi predisposti dalla Prefettura e dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Lucca, hanno continuato ad eseguire mirati controlli finalizzati a contrastare il fenomeno della vendita di prodotti con marchi contraffatti che interessa in particolar modo la passeggiata di Lido. Nella circostanza il personale operante ha eseguito “diversi” interventi a seguito dei quali è stato recuperato il seguente materiale che è stato abbandonato da alcuni venditori abusivi che alla vista dei militari si sono dati precipitosamente alla fuga: 1 borsa Michael Kors, 3 borse Gucci,  1 borsa Prada, 1  borsa Chanel,. 3 borselli napapijari, 7 borse generiche…….
...... 13 borse e 3 borselli???.... allora vi chiediamo: ma ci state prendendo in giro? E quanto è costata al cittadino in termini di “mirati controlli” (che poi che c'è da controllare, come ti muovi da tanti che ce ne sono di abusivi rischi di calpestargli la merce ad ogni passo che fai). L'anno scorso hanno fatto lo stesso (mi pare che allora tocco ai vigili ), a seguito delle lamentele dei cittadini hanno fatto un piccolo raid senza arresti e con sequestri ridicoli.
Allora cari , sindaco Del Dotto, amministratori comunali vari, polizia, carabinieri, vigili urbani... insomma a tutti, forse non vi è chiaro che la cittadinanza, i commercianti, i balneari, vi chiedono di intervenire per ESTIRPARE questa piaga; smettetela di prenderci per i fondelli, non siamo degli stupidi, noi paghiamo le tasse, paghiamo i vostri stipendi e vogliamo, pretendiamo di essere difesi. L’intervento deve essere massiccio, se la Senatrice Granaiola non è d’accordo non ce ne importa nulla. L’anno scorso qualche politico romano con legami locali, ha fatto trasferire il comandante della capitaneria di porto di Viareggio a Palermo, ma questo non deve lasciare le forze dell’ordine in balia di una persona sconsiderata CAUSA DEL DEGRADO di Lido e Viareggio. I cittadini urlano basta, l’abusivismo distrugge il nostro territorio, se avete paura che facendoli smettere di vendere passino allo spaccio di droga o ai furti significa che non avete capito nulla, NON POSSONO SOPRAVVIVERE SOLO CON LA VENDITA ABUSIVA, quasi tutti sono anche spacciatori e ladri. Allora se veramente vi preme aiutarli toglieteli dall’abusivismo, metteteli a svolgere lavori socialmente utili quali pulizia del territorio, asfaltatura delle strade, la comunità ne trarrebbe beneficio. Meglio sarebbe mandarli a casa loro!!!
Camaiore 22/07/2015
FDI - AN Camaiore

Simone Togneri

Posta un commento