Condividi

venerdì 27 novembre 2015

Capannori: Il 2016 porta 12 milioni di investimenti sul territorio:strade sicure, piste ciclabili,scuole belle e funzionali le priorità

Comunicato stampa Comune di Capannori
Manutenzione straordinaria e messa in sicurezza della viabilità, mobilità dolce, riqualificazione di Capannori centro e di alcuni borghi storici, scuole più belle e sicure, cura del territorio e del verde, ampliamento della rete dei servizi  dell'acquedotto, delle fognature e del metano.  Sono questi i maggiori ambiti di intervento cui sono destinati gli investimenti del piano triennale delle opere pubbliche 2016-2018 approvato dalla giunta.
Per il 2016 le risorse a disposizione ammontano complessivamente a circa 12 milioni di euro e si concentreranno principalmente sul progetto 'Strade sicure', con lavori di manutenzione straordinaria della viabilità, asfaltature, ampliamenti, costruzioni di marciapiedi (1 milione e 400 mila euro), sulla costruzione di nuove piste ciclabili in particolare quella della Via Francigena e la Lammari-Lunata (1 milione e 160 mila euro); sulla ristrutturazione e l'ampliamento degli edifici scolastici (2 milioni e 100 mila euro), che vede in primo piano l'ampliamento della scuola primaria di Lunata.

Importanti anche gli interventi che interesseranno il patrimonio comunale, sia per quanto riguarda nuove costruzioni, come l'ospitale della via Francigena, sia per ristrutturazioni di edifici esistenti come nel caso dell'ex frantoio di Castelvecchio di Compito che sarà destinato ad attività culturali e didattiche e dell'edificio delle colonne di Matraia. L'idea poi  è anche quella di potenziare le piccole manutenzioni nelle varie frazioni del territorio grazie al servizio del 'Cantoniere di paese' che è stato recentemente rafforzato.
“Il nostro obiettivo è dare un futuro migliore a Capannori e innalzare la qualità della vita di tutti coloro che ci vivono e ci lavorano – sostiene il sindaco, Luca Menesini –, facendo divenire il nostro comune un territorio sempre più moderno, curato, accogliente e sostenibile, dove il benessere è di casa.  A questo mira la programmazione delle opere pubbliche che per i prossimi tre anni interesseranno  il territorio comunale. Le priorità sono quindi la riqualificazione e la messa in sicurezza dell'ampia rete stradale comunale con il progetto 'Strade sicure', perché i cittadini soprattutto pedoni e ciclisti si sentano protetti quando si spostano, la promozione di una mobilità dolce, con  l'ampliamento del sistema di piste ciclabili per consentire stili di vita più sani e più economici. Accanto a questo stiamo lavorando con determinazione alla ristrutturazione e  all'ampliamento di molte sedi scolastiche per garantire a bambini e ragazzi scuole più sicure e più belle e alla riqualificazione di Capannori centro per restituirgli la dignità di capoluogo ospitando servizi,  strutture ed infrastrutture a servizio dell'intero territorio, insieme alla valorizzazione dei borghi storici”.
“E' un piano triennale in cui sono previste opere consistenti come l'ospitale della via Francigena, l'ampliamento di alcune scuole e il recupero di edifici pubblici importanti    - prosegue l'assessore ai lavori pubblici,  Gabriele Bove -, ma anche  un documento di programmazione che guarda ad interventi di non grande entità, che vanno però a migliorare concretamente il territorio e la sua fruizione. Mi riferisco alle innumerevoli manutenzioni stradali, alla cura del verde pubblico, alla manutenzione dei parchi giochi, delle strutture sportive, della rete della pubblica illuminazione, della via dell'acqua, alle opere di regimazione idraulica e all'abbattimento delle barriere architettoniche. Lavori diffusi sul territorio perché i miglioramenti strutturali e infrastrutturali tocchino tutte le frazioni. Un forte impegno inoltre lo stiamo mettendo nell'estendere ad un numero maggiore possibile di cittadini servizi essenziali come acquedotto, fognature e metano”.
Nel dettaglio gli investimenti più rilevanti previsti nel 2016:
Strade sicure: Viale Europa, prolungamento marciapiedi (300 mila euro), manutenzione straordinaria viabilità, messa in sicurezza, asfaltature e ampliamenti (900 mila euro),viabilità polo scolastico Camigliano 200 mila euro.
Parcheggi: San Colombano, vicino alla scuola primaria (80 mila euro); Vorno, all'Ostello 'Il Rio di Vorno' (50 mila euro).
Piste Ciclabili: pista ciclabile della Via Francigena (700 mila euro); pista ciclabile Lammari-Lunata (460 mila euro).
Edilizia scolastica: ristrutturazione, ampliamento, manutenzioni, adeguamento, abbattimento barriere architettoniche degli edifici scolastici degli istituti comprensivi di Lammari, Camigliano, Capannori, San Leonardo in Treponzio (circa 2 milioni di euro). Tra le opere previste la costruzione della nuova ala della scuola primaria di Lunata  e il rifacimento del tetto della segreteria della scuola secondaria di primo grado di Capannori.
Edilizia pubblica: realizzazione Ospitale della via Francigena (226 mila euro); riqualificazione centro di Capannori e parco pubblico (150 mila euro); riqualificazione centri storici, Matraia, San Gennaro, Verciano, Castelvecchio di Compito (150 mila euro); ristrutturazione chiesina di Rimortoli e sistemazione area esterna (200 mila euro), ristrutturazione immobile ex frantoio Castelvecchio di Compito (80 mila euro), ristrutturazione immobile Colonne di Matraia (100 mila euro); eliminazione barriere architettoniche (50 mila euro); riqualificazione  camelieto (50 mila euro).
Impianti sportivi: opere di  ristrutturazione ( 250 mila euro); opere di riqualificazione stadio di Marlia (150 mila euro).
Assetto idrogeologico: previsione legata ai trasferimenti da  Regione Toscana  per assetto idrogeologico (3 milioni di  euro).
Estensione reti  acquedotto, fognature,  metano (400 mila euro). Nel 2016 grazie anche ad investimenti delle società di gestione di questi servizi sono in programma importanti interventi sul territorio.
Pubblica illuminazione (200 mila euro).
Manutenzione straordinaria del verde, parchi gioco, piantumazione nuovi alberi (230 mila euro).
Manutenzione fonti via dell'acqua  (30 mila euro).
Posta un commento