Condividi

lunedì 16 novembre 2015

Lucca: Agevolazioni tariffarie su Gas e Tassa Rifiuti (TARI) - Anno 2015


Il Comune di Lucca comunica che:

cadenza presentazione domande: 15 gennaio 2016

Per l'anno 2015 il Comune di Lucca effettua rimborsi sulla spesa sostenuta per gas e altre forme di riscaldamento e tassa rifiuti (TARI). 
Sono contributi che verranno corrisposti fino a raggiungere la somma stanziata nel fondo sociale. 
Queste agevolazioni sono destinate a nuclei familiari con  pensionati e nuclei familiari numerosi (almeno 5 componenti). Tali condizioni dovranno essere presenti alla data del 01/01/2015 ed i contributi verranno concessi con le modalità sotto elencate.

Le agevolazioni per la Tassa sui Rifiuti (TARI) sono rivolte anche a nuclei familiari numerosi con 5 o più componenti.

Gli interessati dovranno compilare due moduli distinti. Uno per le domande di contributo di rimborso sulle bollette del gas, l'altro per la richiesta di rimborso per la TARI (Tassa Rifiuti e Servizi). 
E' condizione per l'ammissibilità della domanda l'intestazione dell'utenza ad un componente del nucleo familiare avente diritto al contributo per  la  TARI e/o per il  contributo previsto per  il GAS e altre forme di riscaldamento. Sulle domande devono essere indicati con esattezza gli intestatari delle utenze e il numero di codice cliente. 
E’ richiesto l’ISEE familiare standard/ordinario.

Rimborsi e agevolazioni su gas e altre forme di riscaldamento

Le agevolazioni su gas e altre forme di riscaldamento (bombole, legna da ardere e gasolio) sono destinate a nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:
- Nuclei  con persone pensionate alla data del 01/01/2015, con redditi provenienti  principalmente da pensione (ALMENO IL 70%).
- Nei  nuclei composti da un solo componente il valore ISEE non deve essere superiore a €. 15.000,00.
- Nei  nuclei composti da più di una persona il valore ISEE non deve essere superiore a €.13.000,00.
- I  membri del nucleo familiare non devono risultare proprietari di unità  immobiliari di categoria catastale A/1 (casa signorile), A8 (villa), A9 (castelli e palazzi di pregio artistico) anche se abitazione principale.
- Nessuno  dei componenti il nucleo familiare deve risultare proprietario di unità immobiliare diversa da quella utilizzata come abitazione principale del nucleostesso.
- Nessuno  dei componenti il nucleo familiare deve risultare proprietario di terreni agricoli condotti in forma imprenditoriale (art. 2135 CC).
- Nel  nucleo familiare non vi devono essere intestatari di vettura nuova e immatricolata a far data dal 1 gennaio 2013, con cilindrata superiore a 1600cc, o di motoveicolo di cilindrata superiore a 500 cc immatricolato dal 1gennaio 2013 in poi, o possedere più di 2 autovetture.

Sulla base delle domande pervenute nei termini si formano due graduatorie,riferite a due diverse fasce di reddito del nucleo familiare: "FasciaA" e "Fascia B". 

Saranno inseriti in Fascia A i nuclei che posseggono i seguenti requisiti:
1 - valore ISEE fino a Euro 12.500,00 (derivante per almeno il 70% da pensione)per i nuclei composti da una sola persona; 
2 – valore ISEE fino a Euro9.400,00(derivante per almeno il 70% da pensione) per i nuclei composti da due o piùpersone. 

Saranno inseriti in Fascia B  i nuclei che posseggono i seguenti requisiti:

1 - valore ISEE da Euro 12.501,00 a Euro 15.000,00 (derivante per almeno il 70%da pensione) per i nuclei composti da una sola persona; 
2 - valore ISEE da Euro9.401,00 a Euro13.000,00 (derivante per almeno il 70% da pensione) per i nuclei composti da due o più persone.
L’importo del contributo non potrà superare € 450,00, fatta salva ripartizione dieventuale residuo del fondo stanziato, ne’ essere superiore al totale della spesa sostenuta nel periodo.
L’agevolazione concessa per gli utenti GESAM verrà comunicata alla stessa azienda che provvederà a scontarla sulle prime bollette utili.
Le agevolazioni concesse per le altre forme di riscaldamento, o per gli utenti di altre aziende verranno comunicate e corrisposte direttamente da parte dell’Amministrazione Comunale.
 

Agevolazioni tributarie sulla TARI (Tassa Rifiuti) 

Sono destinate a nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:

1. Nuclei con pensionati alla data del 01/01/2015, con redditi nei limiti sotto elencati e provenienti principalmente da pensione (ALMENO IL 70%):
· nei nuclei composti da un solo componente il valore ISEE non deve essere superiore a €. 12.500,00;
· nei nuclei composti da più di una persona il valore ISEE non deve essere superiore a €. 9.400,00 euro.  

2. Nuclei composti da almeno 5 componenti con  valore ISEE non superiore a 9.400,00.
I membri del nucleo familiare non devono risultare proprietari di unità immobiliari di categoria catastale A/1 (casa signorile), A8 (villa), A9 (castelli e palazzi di pregio artistico) anche se abitazione principale.
Nessuno dei componenti il nucleo familiare deve risultare proprietario di unità immobiliare diversa da quella utilizzata come abitazione principale del nucleo stesso.
Nessuno dei componenti il nucleo familiare deve risultare proprietario di terreni agricoli condotti in forma imprenditoriale (art. 2135 CC).  
Nel nucleo familiare non vi devono essere intestatari di vettura nuova e immatricolata a far data dal 1 gennaio 2013, con cilindrata superiore a 1600 cc, o di motoveicolo di cilindrata superiore a 500 cc immatricolato dal 1 gennaio 2013 in poi, o possedere più di 2 autovetture.
L’agevolazione concessa sarà comunicata e corrisposta direttamente da parte dell’Amministrazione Comunale.
 

Come richiedere i contributi 

Per richiedere le agevolazioni dovranno essere utilizzati esclusivamente i moduli predisposti dal Comune che, oltre ad essere scaricabili in questa pagina, saranno disponibili presso: 

- l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) del Comune di Lucca, in Via del Moro, 17; 
- le sedi dei servizi sociali e delle organizzazioni sindacali dei pensionati firmatari dell'accordo (CGIL- CISL-UIL). 

Le richieste dovranno pervenire entro il 15 GENNAIO 2016 presso la sede dell' U.R.P. in Via del Moro, 17 - tel. 0583 442434 / 442429/ 442303.

Saranno accettate anche le domande, corredate da fotocopia del documento del richiedente, che pervengano entro lo stesso termine a mezzo posta all' Ufficio Protocollo del Comune di Lucca - Via S.Maria Corteorlandini, 3.

Posta un commento