Condividi

domenica 26 aprile 2015

Annunci di lavoro poco chiari: spesso purtroppo sono fregature 26 Aprile 2015


Da anni ormai, in modo assolutamente ciclico, nella zona di Lucca appaiono annunci di lavoro per i quali non viene richiesta alcuna esperienza pregressa indicando come tipologia di lavoro quella di magazziniere, di inserimento dati/gestione pratiche o più raramente assistenza clienti e censimento dati. Tali annunci sono pubblicati su tutti i portali di annunci di lavoro online che consentono alle aziende di fare annunci gratuiti. 

Troppo spesso dietro a questi annunci si nascondono dei veri e propri porta a porta che spesso si palesano come tali solo al momento del fatidico "giorno di prova" anche se le modalità utilizzate dall'annuncio sino alla fine del colloquio sono le medesime ovvero:
·         - Annuncio generico e, al momento del contatto telefonico, nessuna spiegazione riguardo l'attività lavorativa da svolgere
·         - Spesso alla partita IVA indicata nell'annuncio non corrisponde il nome della ditta indicato nel medesimo annuncio
·         - Le sedi di queste società si sono spostate negli anni e più precisamente erano a San Michele in Escheto per poi "migrare" in Via delle Tagliate ed infine sul Viale Europa in prossimità dell'uscita autostradale di Lucca est
·         - Nessuno legge il vostro curriculum prima del colloquio quindi non esiste nessuna vera selezione ma i candidati sono solo "carne da macello" da gettare nel porta a porta
·         - Solitamente queste ditte sono incaricate da grandi aziende per vendere i loro prodotti/servizi di telefonia, energia elettrica, gas
·         - Non danno fissi mensili ma solo pagamenti spot per ogni contratto concluso costringendo i malcapitati collaboratori anche a pratiche scorrette (sono capitate denunce per firme false)
·         - Mettono in pratica tecniche di vendita aggressive tanto da meritarsi ogni tanto qualche segnalazione alle forze dell'ordine con relativa denuncia
·         - Cambiano nome (Alpha srl, revolution job e l'ultima arrivata MV communication) ma vogliono sempre e solo carne da macello che loro porti contratti
·         - Cambiano anche selezionatori ma spesso dietro c'è sempre la solita persona

I  miei personali consigli sono:
·         - Diffidate sempre degli annunci di lavoro che non chiedono esperienza
·         - Verificate sul sito dell'agenzia delle entrate la partita IVA indicata al seguente link: 
 quando l'annuncio riporta anche la partita IVA dell'azienda controllando stato della partita IVA e vero nome dell'azienda. È facile, gratuito e veloce e potrebbe farvi evitare delle fregature/perdite di tempo
·         - Al momento del contatto telefonico chiedete sempre se si tratta di un porta a porta e se la risposta non è chiara o vi rimandano al colloquio sappiate che probabilmente lo è
·         - Al momento del colloquio verificate se nella sala d'attesa ci sono altri candidati perché colloqui di selezione molto rapidi o più colloqui allo stesso orario fanno presagire una scarsa attenzione alla selezione del personale ovvero siete solo numeri e non persone
·         - Verificate che il selezionatore abbia letto il vostro CV in caso contrario dubitate fortemente della bontà e veridicità dell'annuncio
·         - Non abbiate timore nel chiedere informazioni approfondite sulle mansioni da svolgere: il colloquio serve anche a voi per conoscere l'azienda per cui andrete a lavorare e le aziende serie sono ben felici di darvi tutte le informazioni possibili
Prestate la massima attenzione perché con l'aumento dei disoccupati aumentano anche i tentativi di sfruttamento delle persone da parte di sciacalli che mirano solo al loro profitto e che come locuste si spostano da una città all'altra dopo aver fatto danni.
È importante anche per tutti i cittadini prestare attenzione perché con tutta probabilità prossimamente su Lucca ci sarà l'inizio del porta a porta di Illumia con pericoli di metodi di vendita aggressivi a discapito dei meno capaci di evitare truffe e pressioni.
È importante ricordare che per legge tutti  gli incaricati alle vendite porta a porta devono avere ben in vista un cartellino di riconoscimento recante fotografia e generalità dell'incaricato nonché nome dell'azienda e firma di un incaricato della ditta stessa. Personalmente ho visto incaricati girare col cartellino volutamente girato per non farlo vedere e molti incaricati privi di cartellino: meglio non aprire a queste persone perché potrebbero portare in casa vostra delle brutte sorprese.

Lucca, 26 Aprile 2015


Simone Togneri

Posta un commento