Condividi

mercoledì 14 ottobre 2015

L'Editoriale Lucchese del 14 Ottobre 2015


Buongiorno Lucca!!!
oggi il maltempo ci ha dato il buongiorno ma cerchiamo di vedere il lato positivo... ovunque esso sia..
Personalmente leggendo i quotidiani rimango sempre molto stupito della differenza che c'è tra le varie opposizioni presenti e non in Consiglio comunale; da una parte chi (leggasi molti) cerca sempre di calcare i "focolai" di protesta ovunque essi si trovino quasi alla disperata ricerca di una visibilità dall'altra chi, purtroppo rarissimi casi, fa opposizione puntuale, sugli argomenti in cui è competente e devo dire è sempre un gran piacere e un arricchimento leggere le parole di personaggi come Angelini o Colucci i quali fanno davvero rimpiangere i politici della cosiddetta I Repubblica sicuramente di un altro pianeta rispetto alla pochezza che si vede in giro oggi ad ogni livello istituzionale.
Io, da ignorante sul tema, sulle polemiche sui panini a scuola ad esempio non entro pur avendo una mia "visione del problema" forse troppo ampia per essere risolta a livello locale come non entro su tematiche che conosco poco  e che necessitano di approfondimenti che ad oggi non ho ancora fatto come ad esempio la destinazione dell'ex Manifattura anche se come nel precedente caso una mia linea di pensiero ce l'ho...
Misura, si senso della misura, concretezza, capacità sono proprio quelle caratteristiche che io vorrei vedere negli amministratori ma soprattutto nelle opposizioni senza sempre veder aizzare polveroni per chissà quale reale motivo; in fondo noi cittadini veniamo anche strumentalizzati da questa "violenza" nel dibattito politico e la classe politica, i politici dovrebbero saper tradurre il disagio dei cittadini in azione politica seria e costruttiva invece ciò che spesso vedo accadere è la sterile polemica fine a se stessa o meglio finalizzata alla visibilità di questo o quel politico che, evidentemente poco capace di fare "sintesi politica" e risolvere i problemi anche dall'opposizione, magari e perché no collaborando con la maggioranza (ah eresia...).
Sono un sognatore probabilmente ma vedo che il partito del buon senso nel corso degli anni vede allargare sempre di più le sue fila finché, un giorno, sarà talmente forte da dire ai vecchi politicanti di ficcarsi le loro bandierine in quel posto... 
Io ci spero, io ci credo... perché se non ci credessi dovrei andarmene da questo paese...


Simone Togneri
Posta un commento