Condividi

giovedì 15 ottobre 2015

"Sovranità" sugli allagamenti da maltempo: nessuna pioggia straordinaria, le responsabilità sono esclusivamente di Comune e Consorzio.


"Sovranità" sugli allagamenti da maltempo: nessuna pioggia straordinaria, le responsabilità sono esclusivamente di Comune e Consorzio.


Lucca, 15 ottobre – La quantità di pioggia caduta nella giornata di mercoledì non doveva
assolutamente provocare gli allagamenti. Ad affermarlo è Sovranità, che attacca Comune e Consorzio, individuando i due enti come gli unici responsabili di allagamenti e smottamenti.
"In situazione di normale e doverosa manutenzione – dichiara Barsanti, responsabile lucchese del movimento – la quantità di pioggia caduta mercoledì non avrebbe dovuto assolutamente provocare quello che abbiamo visto. Se ciò è accaduto, è perché gli enti preposti non hanno effettuato la necessaria prevenzione e non hanno provveduto alla pulizia di tombini, canali e fossi. Siamo alle solite: non si fa manutenzione e si grida alle c.d. 'bombe d'acqua', divenute ormai l'alibi per nascondere la negligenza delle istituzioni".
"Abbiamo rilevato, in base ai dati resi pubblicamente disponibili dal Centro funzionale di protezione civile e dal Servizio idrologico regionale, che per quanto riguarda le durate importanti a livello urbano, cioè 1 e 3 ore – sostiene Francesco Meneguzzo, ricercatore presso l'Istituto di Biometeorologia del Cnr a Firenze e già meteorologo del LaMMA – l'evento è stato molto moderato, cioè accade più volte in un anno, mentre relativamente più importante è stato a durate superiori che possono essere importanti per i canali, in particolare a 12 ore. Anche in questo caso, tuttavia, la probabilità che accada in un anno un evento del genere è superiore al 10% e quindi tecnicamente 'normale'".
"Come più volte segnalato dai cittadini prima dell'arrivo delle piogge – conclude Barsanti – e come denunciato anche dall'azione di ripulitura della cataratta sul Piscilla da parte dei ragazzi di CasaPound, la pulizia di fogne, tombini, fossi e canali non è avvenuta. Le responsabilità, pertanto, sono solo ed esclusivamente dei due enti: il Comune per la rete di drenaggio urbano, mentre il Consorzio per la pulizia di fossi e canali.
Ci domandiamo, inoltre, a cosa serva la tassa che i cittadini pagano per il Consorzio di Bonifica, visto che puntualmente nel nostro territorio avvengono allagamenti ed esondazioni dovute alla sua negligenza".

Sovranità
Coordinamento provinciale di Lucca
Via Michele Rosi 76
Posta un commento