Condividi

giovedì 26 novembre 2015

Lucca: il 27 Dicembre la prima edizione della Flying Run

 

Comunicato stampa Comune di Lucca

I lucchesi hanno una nuova occasione per dimostrare tutta la loro generosità e lo possono fare mettendosi le scarpe da running e scendendo a correre nelle splendide strade della città. Si terrà il 27 dicembre la prima edizione della Flying Run, corsa competitiva di Km 10 e una non competitiva di 5, organizzata dall’A.S.D. Seventies Running Team Lucca, con l'importante sostegno dei main partner Carismi (Cassa di Risparmio di San Miniato Spa), Tagetik e Lucca Summer Festival ma anche della Farmacia Sodini, Me.Ro, Deni, Desirade Viaggi, Studio Sant’Apollonia e la partecipazione di numerose altre aziende della lucchesia che hanno voluto contribuire all’evento. La Flying Run vede inoltre il patrocinio del Comune di Lucca, del Rotary (Club di Lucca e club di Montecarlo - Piana di Lucca) oltre che della UISP (Unione Italiana Sport per Tutti).


La manifestazione muove dalla volontà dell’associazione Seventies di ricordare Amelia Coli, ad un anno dalla sua prematura scomparsa, avvenuta a soli 46 anni. Stimata commercialista, ex assessore al Comune di Lucca, Amelia era un'appassionata maratoneta che correva proprio con la squadra lucchese dei Seventies. 
I dettagli dell'evento sono stati presentati alla presenza del sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini e dell'assessore allo sport Celestino Marchini, dal presidente e dal vicepresidente dell'associazione “Seventies” Andrea Tenucci e Paolo Del Grande, con Umberto Sebastiano presidente Rotary Club Montecarlo e Piana e Giovanna Susini responsabile del servizio commerciale Retail e Small Business di Carismi. 



La Flying Run è, prima che un evento sportivo, una corsa a scopo benefico che partirà da piazza San Michele (Lucca) per attraversare le strade dello splendido centro storico di Lucca. Tutti i ricavati infatti andranno in beneficenza e i lucchesi potranno fare la loro donazione iscrivendosi alla competizione. La corsa,poi, vedrà la partecipazione del noto marchio sportivo Brooks attraverso i “Rincorridori”, podisti professionisti che, partendo circa 10 minuti dopo lo start, avranno il compito di “riprendere” e superare i concorrenti: per ogni corridore che riusciranno a raggiungere saranno devoluti dalle aziende sponsor 2 euro a favore di Dynamo Camp, somma che andrà ad aggiungersi al ricavato delle iscrizioni. 


La volontà degli organizzatori è però anche quella di realizzare, oltre che un evento sportivo e di solidarietà, anche un momento di intrattenimento e socializzazione dedicato a tutta la famiglia: per questo a fianco della corsa competitiva si potrà scegliere un percorso non competitivo di Km 5 (poco più che un giro di mura), davvero alla portata di tutti che potrà essere affrontato passeggiando dai concorrenti di ogni età: dai nonni a i bambini. In questa prospettiva la collaborazione con Andare Oltre si Può vuole proprio lanciare un messaggio di uguaglianza e solidarietà nella corsa.


Uni dei principali sostenitori dell’iniziativa è Carismi, banca storica toscana che attraverso le parole del suo responsabile Area Affari Fabrizio Carmassi ha voluto esprimere il suo entusiasmo personale: “Siamo davvero onorati di essere a fianco di questa iniziativa che abbiamo sposato fin dal momento in cui ci hanno presentato i valori che hanno ispirato il progetto; ci sono sembrati assolutamente anche i nostri, per cui non potevamo non esserci! Inutile dire che, da runner doc, anche io darò il mio contributo correndo a fianco dei Seventies e di tutti coloro che condividono la mia stessa passione per la corsa”.
A ulteriore testimonianza di tanta partecipazione, nel mese di dicembre, la filiale lucchese Carismi di Via Veneto sosterrà un’altra importante iniziativa collegata alla corsa e promossa dall’Associazione Purosangue. All’interno dei locali sarà predisposto un corner per la raccolta di scarpe da running usate, che saranno poi inviate in Africa.



“Tagetik siede a fianco della A.S.D. Seventies Running Team Lucca sin dal suo  esordio afferma - Manuel Vellutini, Co-CEO di Tagetik - perché da subito questa associazione ha saputo dimostrare non solo un profondo radicamento con il territorio ma anche una spiccata attenzione ai temi sociali unendo la passione sportiva con una naturale generosa solidarietà. La Flying Run ne è un esempio: uniti nel ricordo di un’atleta, amica e appassionata runner come Amelia, questa iniziativa ci da la possibilità di aiutare il difficile cammino dei bambini affetti da gravi patologie attraverso il sostegno al progetto di Dynamo Camp. Tagetik correrà la Flying Run. Con orgoglio “rincorreremo” gli atleti per vincere assieme questa gara di solidarietà per la quale vogliamo ringraziare l’associazione Seventies Running Team per l’enorme sforzo organizzativo che sta portando avanti”.



Programma
ore 9,45 – partenza corsa competitiva di 10 Km
ore 9,55- partenza dei “Rincorridori”
ore 10,00 – partenza corsa non competitiva di Km 5



Il Percorso
La corsa partirà da Piazza san Michele in direzione Caffè delle Mura. Sarà percorso quasi interamente un giro di mura in senso antiorario e, scendendo dalla discesa San Paolino, la corsa proseguirà lungo la circonvallazione esterna. Rientrando da Porta S. Maria la corsa proseguirà lungo i fossi per poi fare un passaggio nella bellissima Piazza dell’Anfiteatro, poi Piazza San Martino e Piazza del Giglio prima di concludersi nuovamente in Piazza San Michele.
Posta un commento