Condividi

martedì 17 novembre 2015

Lucca: la provincia chiede alla Regione di finanziare 4 nuove aule all'Agrario di Mutigliano


comunicato stampa Provincia di Lucca

La Provincia di Lucca chiede alla Regione Toscana un finanziamento per realizzare quattro nuove aule in un edificio facente parte del complesso della ex Colonia Agricola, annesso all'Istituto Agrario 'Busdraghi' di Mutigliano. L’edificio in questione, adesso inagibile, grazie agli interventi progettati e nei quali l'ente di Palazzo Ducale investirà 545mila euro, sarà infatti nuovamente messo in grado di accogliere gli studenti. 
A darne notizia è il presidente della Provincia, Luca Menesini, che ha firmato in questi giorni il decreto che avvia la procedura di richiesta del finanziamento alla Regione per poter effettuare le opere di ristrutturazione e messa in sicurezza, attingendo alle risorse appositamente destinate al recupero di edifici dichiarati inagibili. 
«Nell'ottica di rendere le scuole di pertinenza della Provincia sempre più sicure e fruibili – spiega Menesini – abbiamo ritenuto di cogliere l'opportunità che la Regione offre per ottenere ulteriori finanziamenti per i lavori agli edifici scolastici. Questo intervento, infatti, andrà ad affiancarsi agli altri previsti sul 'Busdraghi' che saranno finalizzati a rendere l’istituto adeguato alle nuove esigenze di una scuola che sta segnando una forte crescita in termini di iscrizioni». 
Sebbene la fase sia ancora progettuale, la Provincia intende realizzare 4 nuove aule in una palazzina della Colonia Agricola che già in passato aveva ospitato locali per la scuola media e per l’Istituto Tecnico Agrario, poi chiusi perché interessati da cedimenti strutturali. «Al momento si tratta di un edificio non agibile – spiega il consigliere con delega alle scuole, Mario Puppa, che entra nel dettaglio tecnico – ma, grazie al finanziamento che speriamo di ottenere, intendiamo realizzare un intervento complessivo di messa a norma dal punto di vista sismico e impiantistico, nonché di adeguare l'edificio alle norme vigenti in materia di agibilità, sicurezza, igiene ed eliminazione delle barriere architettoniche almeno per la porzione posta al piano di ingresso. Una volta terminati i lavori, i ragazzi avranno quindi a disposizione quattro nuove aule: moderne, accoglienti, funzionali e sicure che si integreranno con il resto dell’Istituto Agrario la cui sede sarà trasferita, una volta ultimati i lavori dei due lotti finanziati dal bando regionale, nell’edificio chiamato Ex Cori». 
La Provincia, complessivamente, investirà nel progetto 545mila euro, di cui 240mila provenienti dai fondi ordinari dell'ente di Palazzo Ducale e già inseriti nel Bilancio di previsione 2015, mentre i restanti 305mila sono quelli richiesti alla Regione Toscana per completare il quadro economico. Complessivamente, quindi, con questo intervento, l’investimento complessivo per la nuova sede dell’Istituto Agrario si aggira su 2 milioni di euro circa di cui quasi 450 mila a carico del bilancio della Provincia e il resto con contributi regionali e statali. 
Posta un commento