Condividi

venerdì 13 novembre 2015

Nessun aumento per nidi e mense: verranno applicate le tariffe "predissesto"



Comunicato stampa comune di Viareggio

Buone notizie per le famiglie con bambini: nessun aumento per nidi e mense e tariffe bloccate al 2012. Dopo aver attentamente verificato i conti, dal momento che risulta garantita la copertura del servizio nella percentuale prevista dalla norma, e in applicazione della sentenza del Tar che ha annullato in quota parte la delibera commissariale, la giunta ha deliberato questa mattina di mantenere ferme le tariffe ai livelli disciplinate della delibera antecedente a quella commissariale (n. 301 del 10.07.2012).
Nessun aumento quindi e tariffe bloccate per l’anno scolastico 2015/2016.
Per quanto riguarda invece il prossimo anno scolastico, è già allo studio l’impostazione di un’ipotesi di determinazione delle tariffe che, pur tenendo conto di quanto stabilito dal Tuel essendo il Comune in uno stato di dissesto, possa diversamente prevedere gli importi dovuti, che potranno essere calcolati in base alla capacità economica di ciascuna famiglia.
«Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto – commenta il vicesindaco Rossella Martina –: tornare alle tariffe di tre anni fa era il nostro obiettivo. Una dimostrazione in più che, per questa Amministrazione, la scuola e il diritto allo studio sono al primo posto. Un passo verso le famiglie, in tempi di crisi e di difficoltà economiche, sia per quest’anno che per il prossimo. Nell’interesse della scuola ma soprattutto dei nostri bambini».
Di questi giorni poi la nomina del vicesindaco Rossella Martina a presidente della Conferenza Zonale: «Un altro obiettivo raggiunto. Dopo la ricostituzione del Cred – commenta - Viareggio torna ad essere punto di riferimento per tutta la Versilia».
Posta un commento