Condividi

martedì 22 dicembre 2015

Altopascio, intervento sulla pavimentazione di piazza Ospitalieri .

Comunicato stampa comune di Altopascio

Completando un progetto di riqualificazione delle piazze del centro storico del paese, che si è sviluppato nel corso degli anni e che ha visto l’intervento di piazza Garibaldi e di piazza Ricasoli, completamente rifatte nell’illuminazione e in particolare nella pavimentazione, per la quale sono stati utilizzati materiali pregiati in sintonia con la storia architettonica dei luoghi storici di Altopascio, l’amministrazione comunale completa nella sua opera di qualificazione urbana e di abbattimento delle barriere architettoniche con un progetto che interessa il suo angolo più caratteristico e significativo dal punto di vista culturale e storico, piazza Ospitalieri.
Il progetto esecutivo-definitivo di rifacimento, elaborato dall’ufficio tecnico dell’ente comunale, è stato presentato dal vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Francesco Fagni nell’ultima giunta municipale, presieduta dal sindaco Maurizio Marchetti e si integra con l’importante opera di ampliamento e restauro della biblioteca comunale.
L’intervento, che ha un costo complessivo pari a 120mila euro, riguarda essenzialmente la pavimentazione della piazza, che dopo la riqualificazione degli anni 60 che la portò a diventare da sterrata a pavimentata, viene ora sottoposta a una importante azione di manutenzione, recupero e ristrutturazione.
Secondo il progetto approvato dalla giunta e elaborato dall’ufficio tecnico , le pietre verranno tolte, verranno realizzati uno scavo di sbancamento di circa 40 cm, un sottofondo con insabbiamento dei servizi esistenti, un massetto in cemento armato e alla fine, una volta pulite e sistemate le pietre, queste saranno ricollocate nel nuovo lastricato, sostituendo eventualmente le pietre deteriorate con altri elementi dalle stesse caratteristiche, il tutto tenendo conto della particolare qualità estetica e architettonica della piazza.
“C’era bisogno di migliorare la sicurezza dell’attraversamento della piazza- commentano Fagni e Marchetti- mantenendo la sua straordinaria bellezza. Con questo intervento risolveremo tutti gli attuali problemi per un buon numero di anni. Un intervento che completa un percorso avviato molti anni fa e che ci ha portato a recuperare e a donare nuova vita alle piazze e al centro storico di Altopascio, prima essenzialmente un parcheggio e oggi apprezzato luogo bello e utile, ideale palcoscenico di iniziative importanti che richiamano migliaia di persone attratte anche dal fascino di queste piazze e edifici storici. Approfittiamo della possibilità di finanziare quest’opera con gli avanzi pluriennali di amministrazione, grazie alla deroga al patto di stabilità ”.

Posta un commento