Condividi

giovedì 3 dicembre 2015

Capannori: il liceo "Majorana" sarà presto più ampio e funzionale


comunicato stampa Provincia di Lucca

Il liceo scientifico “Majorana” sarà più ampio, più sicuro, con una migliore razionalizzazione degli spazi, avrà un ascensore ed una scala esterna di sicurezza e potrà contare su un nuovo atrio che diventerà l’ingresso principale dell’istituto superiore capannorese.   Gli interventi strutturali del “nuovo Majorana”, progettati e curati dalla Provincia di Lucca, sono stati presentati oggi (giovedì 3 dicembre) nella sede dell’istituto scolastico dal presidente dell’amministrazione provinciale Luca Menesini e dall’arch. Francesca Lazzari, dirigente competente del settore edilizia scolastica della Provincia, alla presenza del dirigente scolastico Luigi Lippi e di alcuni studenti.  

Il finanziamento statale che rende possibili i lavori di ampliamento e di riqualificazione del Majorana sono stati ottenuti dalla Provincia grazie alla partecipazione dello specifico bando per l’adeguamento e la messa in sicurezza degli edifici scolastici della Regione Toscana emanato lo scorso inverno. Bando in cui l’amministrazione provinciale ha visto ammessi 8 progetti (*) per le scuole superiori del territorio. Per il “Majorana” la Provincia ha ottenuto 700mila euro che si aggiungono ai 100mila di risorse proprie messe a disposizione dall’ente. 


Il progetto in questione da 800mila euro, quindi, riguarda il completamento dell’ampliamento effettuato nel tra il 2010 e il 2011 con la realizzazione della soprelevazione del piano che già sussiste e la costruzione del corpo di fabbrica di collegamento tra aule nuove ed edificio attuale. I nuovi spazi consentiranno di accogliere 4 nuove aule. Il corpo di fabbrica che collegherà le nuove aule all’esistente sarà realizzato in modo da configurarsi come una sorta di serra in grado pertanto di fornire un supporto per il riscaldamento invernale. L’ampliamento nel suo complesso ha la finalità di razionalizzare gli spazi: l’ascensore infatti sarà collocato in posizione strategica rispetto ai due edifici in modo da consentire di raggiungere tutte le aule e con la realizzazione di una nuova scala esterna sarà garantita la sicurezza di ai fini dell’evacuazione antincendio. L’atrio da realizzare diventerà l’ingresso principale del Liceo. 


Tutti questi interventi sono stati progettati dalla Provincia nell’ottica della massima efficienza energetica utilizzando pareti e tetto ventilati, tettoie e protezioni dall’irraggiamento solare alle finestre, sistemi di areazione e ventilazione per migliorare il comfort interno, riscaldamento radiante a pavimento, illuminazione a led.  


Il presidente Menesini ha dichiarato che “l’impegno della Provincia per l’edilizia scolastica rimane una priorità visto che è una delle competenze che rimarranno all’ente dopo il passaggio di altre funzioni alla Regione (ad inizio 2016 – ndr). E l’obiettivo, com’è stato fatto finora, è quello di continuare a ricercare i finanziamenti necessari attraverso i bandi statali, regionali e a quelli europei. Le scuole sono il luogo di crescita umana, formativa e sociale dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze, pertanto hanno un ruolo fondamentale all'interno della comunità. Come amministrazione provinciale possiamo contribuire, dotandole di strutture adeguate e moderne, all'offerta educativa, e questo è un passo concreto per incidere sulla società di domani. Scuole belle è il nostro obiettivo per l'intero territorio provinciale".  




I lavori dell’ampliamento che partiranno al Majorana nelle prime settimane del nuovo anno, si aggiungono alle opere di riqualificazione e miglioramento effettuate negli ultimi anni dalla Provincia all’istituto capannorese, dove, tra l'altro, nei mesi scorsi, si è provveduto al risanamento e all’impermeabilizzazione delle coperture, oltre a riqualificare l’atrio di ingresso con nuove tinteggiature, nuova pavimentazione e nuovo impianto di illuminazione. L’investimento in questo caso è stato di 170mila euro effettuato grazie ad un contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca nell’ambito del Bando di Edilizia Scolastica 2013-2015. In precedenza la Provincia aveva investito ulteriori 340mila euro di risorse proprie per la realizzazione del 1° lotto dell’ampliamento portando quindi ad oltre 1,3 milioni di euro complessivi la cifra investita da Palazzo Ducale per il liceo di Capannori.    



(*) Gli istituti che beneficeranno dei finanziamenti statali erogati dalla Regione e affidati alla Provincia nel bando dello scorso inverno, oltre al Majorana, sono:   - l’ITA Busdraghi di Mutigliano (Lucca) per il quale sono stati assegnati dal bando regionale per entrambi i lotti 1,2 milioni di euro cui si sommeranno ulteriori 200mila euro della Provincia); - il liceo Vallisneri di Lucca (700mila euro per la riqualificazione della palestra grande); - l’Itc Carrara di Lucca per il quale sono stati assegnati 700mila euro dal bando regionale che si sommeranno agli ulteriori 700mila euro assicurati dal contributo già disponibile della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca; - la nuova sede del Liceo Musicale Passaglia in una porzione dell’ex convento di S. Agostino a Lucca, che beneficerà di 700mila euro per il restauro della porzione del compendio immobiliare per la quale la Provincia ha sottoscritto l’atto di concessione con la Direzione Regionale del Demanio. Progetto complessivo da 1,5 milioni di euro cofinanziato anche con risorse della Fondazione Crl e fondi propri della Provincia; - l’Isi di Barga per il quale la Provincia aveva presentato due progetti di recupero, entrambi ammessi a finanziamento per 3,7 milioni di euro
Posta un commento