Condividi

lunedì 14 dicembre 2015

Il mercatino natalizio a sfondo green e solidale a Villa Bottini


Comunicato stampa comune di Lucca

Nello splendido scenario della cinquecentesca Villa Bottini di Lucca si svilupperà la terza edizione dell'esclusivo mercatino natalizio a sfondo etico e solidale. Torna “RiEco il Natale” con oltre 35 espositori tra artigiani, produttori di materie a km 0 e Bio, che riempiranno le affrescate sale della villa per offrire ai visitatori la possibilità di fare acquisti natalizi. La manifestazione organizzata dall’associazione EcoEventi porta così all’interno delle splendide sale affrescate manufatti artistici, oggetti realizzati con materiale di riciclo, cosmetici biologici e prodotti enogastronomici di filiera corta.
Oltre alla mostra espositiva nei sotterranei della villa saranno ospitate inoltre nei giorni di sabato e domenica una serie di attività gratuite per bambini: laboratori, attività ludiche natalizie per la conoscenza della lingua inglese, Ombre Cinesi e tanto altro. Sarà presente anche un’area dedicata ai bambini: uno spazio con giochi costruiti artigianalmente con materiali naturali e di recupero in cui i più piccoli potranno divertirsi mentre i grandi si diletteranno nella visita dell’area espositiva.
Grazie all’associazione Arte in Lucca inoltre sarà realizzata una mostra di pittura, scultura e fotografia articolata nelle bellissime cucine poste al piano interrato della villa. Moltissime e di diversi stili le opere in esposizione sono realizzate da 35 artisti che utilizzano materiali di recupero. 

Anche l'edizione 2015 prevede l’iniziativa del “Gift Day!”: chiunque vorrà potrà portare un dono impacchettato che sarà consegnato ai bambini più bisognosi attraverso il gruppo di volontariato Ce.I.S di Lucca. Saranno presenti inoltre spazi dedicati a varie associazioni solidali e di promozione sociale del territorio come Emergency e Greenpeace. 
RiEco il Natale sarà aperto venerdì 18 dicembre dalle ore 15 alle ore 20 mentre sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 20. L’ingresso è gratuito
Posta un commento