Condividi

venerdì 11 dicembre 2015

Lucca: d'ora in poi si può manifestare la propria volontà sulla donazione d'organi anche in comune


Comunicato stampa Comune di Lucca

D’ora in poi anche in Comune a Lucca sarà possibile manifestare la propria volontà sulla donazione di organi e tessuti.

Facendo seguito ad una mozione approvata dal consiglio comunale nel mese di maggio scorso, l’amministrazione comunale ha infatti attivato presso l’ufficio anagrafe la possibilità di esprimere in maniera chiara e inequivocabile la propria volontà di donare organi e tessuti, che potrà essere espressa al momento del rilascio o del rinnovo della carta d’identità. Da qui discende l’unica condizione necessaria per poter attuare questa scelta, che è quella di aver raggiunto la maggiore età. 

“L’ufficio anagrafe, che ha iniziato ieri a pubblicizzare l’iniziativa nella sede di via San Paolino – spiega l’assessore con delega all’anagrafe Antonio Sichi – ha già ricevuto una decina di richieste da parte di cittadini che hanno deciso di manifestare la propria volontà alla donazione. Segno, questo, che il consiglio comunale ha colto una sensibilità matura e un’esigenza sentita da parte delle persone, che adesso avranno a disposizione uno strumento in più per poter operare una scelta libera e consapevole sul tema della donazione degli organi e dei tessuti, che vede impegnati il Sistema sanitario nazionale,  le Aziende sanitarie locali, l’Aido, la Regione Toscana e adesso anche il Comune”.

Come funziona il nuovo servizio.
Il servizio è stato attivato in base al progetto “Una scelta in Comune”, realizzato dalla Regione Toscana in collaborazione con Anci Toscana, Federsanità Anci, Centro nazionale trapianti e Aido.
In sostanza d’ora in poi, agli altri modi previsti per operare una scelta precisa sulla donazione di organi e tessuti, si aggiunge questa semplice ed immediata possibilità, che consiste nella compilazione di un apposito modulo con cui la persona maggiorenne, al momento di fare o rinnovare il documento di identità, potrà esplicitare in senso positivo o negativo la sua volontà sulla donazione di organi e tessuti. Questa operazione potrà essere effettuata all’ufficio anagrafe di via San Paolino e nelle sedi decentrate di Sant’Anna, San Vito e Ponte a Moriano.
Le dichiarazioni di volontà verranno registrate all’interno del Sistema informativo Trapianti (Sit), in modo che queste informazioni, in caso di necessità, possano essere immediatamente disponibili. 
La persona che decide di manifestare il proprio consenso o diniego attraverso la compilazione di questo modulo, potrà cambiare in qualsisia momento la volontà espressa e farà fede l’ultima espressione rilasciata in ordine temporale. In ogni caso -sia che la persona esprima una volontà positiva sia che la esprima in senso negativo- i familiari non potranno opporvisi. In caso contrario, vale a dire se si decide di non esprimersi, il prelievo potrà essere consentito solo se i familiari non si opporranno.  

Per supportare l’avvio del nuovo servizio saranno in distribuzione all’ufficio anagrafe di via San Paolino e all’Urp di via del Moro depliant informativi, che in maniera chiara e immediata forniscono le informazioni non solo su come fare ad esprimere la propria volontà, ma anche sul funzionamento della donazione degli organi e dei tessuti. Ulteriori approfondimenti è possibile reperirli anche su www.regione.toscana.it/ott e su www.aido.it 

Posta un commento