Condividi

venerdì 11 dicembre 2015

Primaria di S.Michele di Moriano: interventi entro pochi mesi

Comunicato stampa Comune di Lucca

Durante l’assemblea sul territorio del sindaco e della giunta comunale, tenutasi a Ponte a Moriano, è stata portata all’attenzione dell’amministrazione la situazione degli infissi alla primaria di S.Michele di Moriano. Questo ha permesso all’assessore all’Edilizia Scolastica Francesca Pierotti di fare il punto della situazione su quel plesso scolastico specifico. Mercoledì mattina (9 dicembre) infatti l’assessore Pierotti, insieme a tecnici del Comune, ha effettuato un sopralluogo per vedere di persona lo stato dell’arte della struttura. “Siamo consapevoli dei disagi che riguardano la scuola di S.Michele di Moriano, in riferimento particolare agli infissi. Durante la visita alla scuola abbiamo registrato le criticità per poter attivare le procedure che, in tempi brevi, potranno portare ad un intervento puntuale. E’ probabile quindi che, entro i primi mesi dell’anno 2016, sia possibile effettuare i lavori necessari alla risistemazione degli infissi della scuola. Durante l’assemblea a Ponte a Moriano è stato possibile dialogare direttamente con un genitore di un bambino che frequenta la scuola e gettare le basi per una collaborazione con il Comune che ha come obiettivo principale quello di garantire anche in questa scuola spazi confortevoli e sicuri. Preciso  che la nostra attenzione si estende a tutti i plessi scolastici del territorio ma non è possibile intervenire su tutti contemporaneamente. Nel corso di questi tre anni l'amministrazione ha attinto da ogni canale disponibile, privato o pubblico, compreso l'ente comunale stesso, per fornire risorse a tutta una serie di interventi. Ovviamente nel calendarizzarli abbiamo individuato come priorità quella della sicurezza e dell’urgenza. Da parte nostra però l’impegno è quello di arrivare, un passo alla volta, ad attivare gli interventi su ciascuna scuola per fare dei nostri plessi luoghi a misura di bambino. Il sostegno che può pervenire anche da una collaborazione diretta con gli istituti scolastici, i genitori ed i soggetti privati in genere non può che essere un beneficio per tutti. L'approccio ed il dialogo che anche ieri sera abbiamo riscontrato nel corso dell'assemblea rappresenta un segnale positivo in tal senso."
 
 
Posta un commento