Condividi

giovedì 1 ottobre 2015

Lucca: LLPP 2015 zona est 23 Giugno 2015


LUCCA LAVORI PUBBLICI PARTECIPATI ZONA EST:
Si è svolta in data 23 Giugno la seconda riunione dei lavori pubblici partecipati zona est del comune di Lucca.
La scarsa affluenza non ha consentito di avere il numero previsto di partecipanti per rendere l'assemblea pienamente deliberativa e questo da la misura di quanto e come anche in questa iniziativa si senta il peso, purtroppo della politica.
Alcuni partecipanti del primo incontro infatti, vista l'impossibilità di veder riconosciute le loro proposte, si sono evidentemente già arresi di fronte ad un gruppo ben organizzato e facente evidente riferimento ad un candidato delle scorse elezioni comunali (203 sono le presenze avute se non ricordo male) ma che è rimasto escluso del consiglio comunale stesso. 
L'atteggiamento e l'organizzazione si era già palesata durante la prima seduta avvenuta a Maggio e sicuramente i modi poco educati nel presentare le istanze non vanno a migliorare questo atteggiamento, assolutamente lecito dal punto di vista formale ma sicuramente opinabile dal punto di vista della corratta gestione di un'assemblea di liberi cittadini.
Dopo una lunga e a tratti snervante discussione si è giunti alla conclusione di accorpare alcuni progetti giudicati fattibili dal Comune di Lucca in odo da non superare il numero di 6 progetti oltre il quale sarebbe stata necessaria una votazione che, a causa del numero di presenti (11), non sarebbe stata riconosciuta valida e quindi sarebbe stata l'amministrazione comunale a scegliere i 6 progetti da presentare alla votazione finale.
Con logica e senso pratico sono riuscito in extremis a far comprendere anche la proposta dell'istituzione della "zona30" nel quartiere Arancio trai progetti accorpati che sono:
1- Rifacimento della tettoia della pista di pattinaggio di San Marco (costo stimato 50000 euro) + rifacimento cortile scuola San Pietro a Vico (costo stimato 30000 euro) + rifacimento tettoia scuola San Pietro a Vico (costo stimato 6000 euro) + istituzione sensi unici e zona 30 in località Arancio (costo stimato 6000 euro) per un totale di 92000 euro
2- abbattimento barriere architettoniche Via Borgo Giannotti per un costo stimato nettamente superiore ai 100000 euro ma con tale cifra si può fare una parte dell'intervento
3- Tombamento fossato in Via di Tempagnano per un costo superiore ai 100000 euro ma con tale cifra si possono eliminare le principali criticità di questa strada
4- Miglioramento pista ciclabile in Via delle Ville per un costo stimato superiore ai 100000 euro ma con tale budget si può iniziare un lotto dei lavori
5- Parcheggio scuola di Tempagnano attualmente assente per un importo di Euro 100000
6- Parcheggio scuola di San Pietro a Vico per un costo stimato che va ben oltre 100000 euro

Personalmente ritengo che il primo punto in elenco sia assolutamente il migliore per diverse ragioni che vado ad elencare:
- Vengono compresi diversi interventi aventi budget medi o bassi rispetto al totale che l'assemblea ha a disposizione 
- Gli interventi proposti vengono completati interamente e non necessitano di ulteriori interventi economici rendendo finanziabili sin da subito le opere
- il rapporto "qualità/prezzo" degli interventi proposti è sicuramente più vantaggioso
- i 4 interventi proposti vanno a coprire zone diverse della zona est senza destinare l'intero importo ad un singolo intervento magari utile solo ad una piccola parte della zona.

Il mio modesto parere è che verrà fatto passare attraverso una votazione pilotata l'impiego dei 100000 euro per la parziale costruzione del parcheggio della scuola di San Pietro a Vico che, mancando il rimanente budget, non verrà poi realizzato rendendo vano il lavoro dell'assemblea a scapito di tanti altri interventi possibili con il budget previsto
Il mio obiettivo sarà quello di valorizzare al massimo il progetto presentato in modo tale che l'amministrazione comunale ne comprenda la valenza e l'importanza in vista dell'apertura del sottovaso di Via Ingrillini in modo tale da riuscire comunque a reperire in tempo utile i 6000 euro necessari per la realizzazione.

Simone Togneri
Posta un commento