Condividi

venerdì 27 novembre 2015

Capannori: istallata pensilina bus a Ruota


E' stata installata una nuova pensilina al capolinea del bus in via di Ruota, nella piazzetta sotto la chiesa parrocchiale, a Ruota.  Un intervento richiesto  dai residenti della frazione ed ora realizzato dall'amministrazione Menesini. Grazie alla struttura, coloro che  utilizzano il trasporto pubblico potranno così sostare al coperto e proteggersi dalle intemperie quando attendono l'arrivo del mezzo pubblico.
“Questa è la prima di una serie di opere che fanno parte di un piano per la riqualificazione e l'installazione di pensiline  sul nostro territorio -  afferma l'assessore ai lavori pubblici, Gabriele Bove, che ha compiuto un sopralluogo a Ruota per verificare  il risultato del lavoro.-. L'obiettivo è quello di incentivare, in collaborazione con la Provincia di Lucca,  l'utilizzo del trasporto pubblico locale non solo per gli studenti che ogni giorno devono raggiungere le varie sedi scolastiche ma anche per tutti i cittadini”.
Nel solco del  programma di azioni volto a promuovere una mobilità sempre più sostenibile,  nel quale l'utilizzo del mezzo pubblico riveste importanza fondamentale,  l'amministrazione comunale si è fatta promotrice insieme all'amministrazione provinciale   del nuovo servizio di navetta Lucca-Capannori che da maggio scorso collega le due città con una cadenza regolare di 30 minuti e che è sempre più utilizzato dalla cittadinanza. In funzione anche un collegamento nord-sud con due  linee extraurbane che garantiscono a chi vive nelle frazioni di Marlia, Lammari e Lunata da una parte e a coloro che risiedono a San Leonardo in Treponzio, Carraia e Tassignano dall'altro, un collegamento più frequente e diretto con il centro di Capannori nonché con l'ospedale San Luca e con il centro di Lucca, fino a piazzale Verdi.
Sempre riguardo alla frazione di Ruota, l'amministrazione comunale continua a tenere sotto controllo il cedimento del tratto di strada che conduce alla frazione. L'intervento necessario per il ripristino è particolarmente oneroso per le casse dell'ente di piazza Aldo Moro e, considerato che la criticità si è verificata in seguito a piogge eccezionali, si attende un finanziamento regionale.
Posta un commento