Condividi

martedì 15 dicembre 2015

Colucci: Lucca, la decadenza di una splendida città

Alcuni dicono che la vertiginosa decadenza di Lucca, in questi ultimi anni, è dovuta alla crisi generale del paese e solo marginalmente alla Giunta Tambellini, che si, è considerata inetta, dalla maggioranza dei lucchesi, ma ininfluente sui percorsi economici.  Non è così. Un buon amministratore di un Comune:
  • Deve tassare il meno possibile i suoi cittadini perché se le risorse rimangono nella disponibilità privata andranno a aumentare i consumi e le produzioni, creando ricchezza.
  • Deve contribuire ad agevolare lo sviluppo economico del suo territorio e l'occupazione: Se è un Comune vocato all'industria (Altopascio, Porcari), agendo sulle strutture, sulle strade, sugli incentivi, sui servizi. Se un Comune come Lucca, a vocazione turistico-commerciale intervenendo sulla cura della città, sull'arredo urbano, sui parcheggi, rendendo fruibili le zone commerciali, ricercando la promozione turistica e commerciale, assicurando una accoglienza efficiente, incentivando eventi, manifestazioni anche in bassa stagione.
  • Deve agevolare la cultura, l'arte, le iniziative delle associazionismo, aprendo la città, mettendo a disposizione strutture e servizi. Volando alto, proiettando Lucca nell'Olimpo delle città d'arte e di cultura che le compete e non facendosi umiliare due volte dall'UNESCO.
  • Deve avere cura delle classi più disagiate pensando a risolvere prima le esigenze di chi vive da generazioni nel territorio e poi all'accoglienza degli immigrati e solo per chi ha diritto, secondo gli accordi europei: profughi schedati e non clandestini potenzialmente pericolosi.
  • Deve gestire tutto il territorio avendo cura delle frazioni e delle zone più lontane dal centro, ripristinando le opere idrauliche compromesse dal tempo, per evitare alluvioni e allagamenti.
  • Deve far contare la sua Comunità nelle scenario politico amministrativo della Regione e del Governo, proponendo, sollecitando, incalzando, con autorevolezza questi interlocutori, al fine di avere i finanziamenti necessari al territorio: Viabilità, Serchio, Ferrovia.
  • Deve portare il Comune, ad essere il veicolo più importante di sviluppo e non di freno dell'economia. Coltivando idee innovative, eventi da realizzare, proposte di alto profilo.
Avete visto queste cose fatte dalla Giunta Tambellini??...quando mai!!!.
Per questo non si può addebitare l'attuale degrado di Lucca alla situazione economica generale, molto ci ha messo e ci mette di suo, il Sindaco Tambellini, che non opera per lo sviluppo della società lucchese, ma per un suo anacronistico livellamento ugualitario, in basso, coerente con le sue convinzioni cattocomuniste.

Di fronte al precipitare di questo declino, forse criticare non basta più e noi "anziani" con l'esperienza fatta negli anni, dovremmo sforzarsi di fare proposte dirompenti alla città, per riprendere la strada maestra......e ho deciso di farlo anche da soli, come Riformisti, visto il pisolare del centrodestra.
Domani avrete una sorpresa, una bomba mediatica e non solo..... 

francesco colucci x riformisti italiani Lucca

Posta un commento