Condividi

martedì 26 gennaio 2016

Signor Sindaco qual'è la verità su Unicoop?



In questi giorni si è acceso un dibatto, anche forte, sul tema delle mancate assunzioni di lucchesi alla nuova Coop a San Filippo.
Qualche mese fa l'amministrazione comunale si espose con la cittadinanza dichairando un accordo con Unicoop il quale avrebbe previsto oltre al pagamento di una certa somma da destinare ad interventi e migliorie nella zona anche la realizzazione di un parcheggio gratuito da 46 posti auto destinato ad utilizzo pubblico nei pressi del nuovo ospedale e l'assunzione di 20 nuovi dipendenti con priorità per chi fosse lucchese.
In effetti, lo scrissi anche all'epoca, questo accordo non era un brutto accordo, era forse addirittura un buon risultato per uscire dal pasticcio dell'autorizzazione data, non ho mai capito bene da chi e quando,  per il cambio di destinazione d'uso della ex falegnameria.
Purtroppo, soprattutto in periodo di forte crisi economica, quesi 20 posti di lavoro potevano significare "sopravvivenza" e/o "respiro" per 20 famiglie lucchesi, potenzialmente per 60 forse 100 persone quindi e non era affatto una brutta cosa ma anzi...
Oggi invece ci troviamo di fronte a 14 assunzioni in meno, a "solo" 6 nuovi assunti e 14 "scontenti" che arriveranno dalla Valdinievole.
Per una ragionamento transitivo quindi il diagio della nuova Coop, il pasticcio dell'autorizzazione al cambio di destinazione d'uso da essere un vantaggio economico per 20 famiglie lucchesi è diventato il "salvagente" per 14 famiglie della Valdinievole!!!
per carità nessuna preclusione per queste famiglie ma gli accordi, almeno quelli dichiarati, erano ben altri.
Mi chiedo intanto se questo accordo fosse un accordo tra "Signori" siglato con una stretta di mano o se invece fosse una ccordo scritto e firmato.
Nel primo caso, Signor Sindaco, mi chiedo se non sia giusto prendere provvedimenti contro queste persone di scarsa affidabilità in modo da creare maggiori difficoltà possibili in termini amministrativi perchè, è bene dirlo, a Lucca diciamo che 3 volte bravi vuol dire bischeri e di certo non si può sempre passar da bischeri e chinare la testa dinanzi alle prepotenze fiorentine (Unicoop Firenze...)
Nel secondo caso, caro Sindaco, bisogna agire e pretendere il rispetto degli accordi dalla A alla Z altrimenti gli accordi saltano e scattano anche i risarcimenti danni: danni al comune per mancati introiti fiscali, danni per prestazioni sociali che magari si sarebbero "risparmiate" o destinate ad altri, danni alla collettività per un disagio, quello indubbio di una GDO di quelle dimensioni in un'area non adeguatamente urbanizzata, insomma Signor Sindaco bisogan tirare fuori i denti!!!
Ma c'è anche un'altra, sciagurata ipotesi ovvero quella che questo accordo non fosse tale ma solo una mera dichiarazione di intenti ovvero che Unicoop si fosse impeganta ad assumere lucchesi solo se ve ne fossero state le giuste premesse ovvero se fossero stati necessarie nuove assunzioni.
Qual'è la verità Sindaco Tambellini? 


Posta un commento